In caso di suppurazioni, ascessi e foruncoli, la Pomata revulsiva Leucen può essere di aiuto

È questione di un attimo: lavorando in giardino, una scheggia di legno o una spina di rose si infila nella pelle e provoca un’infiammazione locale. A questo punto entra in azione la Pomata revulsiva Leucen: Favorisce l’eliminazione di sporcizia, piccoli corpi estranei e pus dalla pelle, disinfetta e allevia le piccole suppurazioni di ferite.

La pomata è un valido aiuto anche per guarire foruncoliascessi o brufoli. Meno male che c’è la Pomata revulsiva!

 

Un aiuto per molti campi di impiego

La Pomata revulsiva Leucen guarisce e disinfetta le piccole suppurazioni di ferite e i foruncoli fino a 0,5 cm di diametro (dimensioni di un pisello). Inoltre la pomata riattiva la circolazione sanguigna e questo favorisce ulteriormente il processo di guarigione. La pomata revulsiva può essere utilizzata anche in caso di brufoli e acne. 

Se ve lo prescrive il medico, la pomata può essere utilizzata anche per foruncoli o ascessi minori. In tal caso seguite i consigli del vostro medico curante.

La pomata revulsiva non deve essere impiegata su ferite aperte e sulle vene varicose.

 

Ecco come utilizzare la Pomata revulsiva Leucen

L’ uso ottimale della Pomata revulsiva in caso di ascessi, foruncoli e ferite purulente si può leggere qui. L’applicazione può essere ripetuta ogni 12 ore. È importante proseguire il trattamento per diversi giorni per avere un risultato ottimale con la Pomata revulsiva Leucen.

Non utilizzare la Pomata revulsiva Leucen in caso di allergie a uno dei componenti. Se siete diabetici applicate la pomata solo dietro supervisione medica.